Lom.Auto Altamura
giovedì 9 Febbraio 2023

Aria polare in viaggio su Puglia e Basilicata: freddo, pioggia e neve in collina

Il vortice di bassa pressione posizionato sulla Sardegna si approfondirà ulteriormente raggiungendo i 990hpa, prima dell’impatto previsto in serata sulla costa campana (in foto). Il minimo depressionario richiama aria di matrice polare, abbastanza fredda in quota e molto instabile. Il vasto sistema nuvoloso interesserà anche i nostri territori, apportando un generale maltempo fino al pomeriggio di sabato. Colpite dalle precipitazioni soprattuto la Basilicata e la Puglia centro-settentrionale. Il forte calo termico, invece, riguarderà tutti i settori.

Nel dettaglio: nel pomeriggio di venerdì avremo un deciso aumento della nuvolosità su entrambe le regioni, piogge e nevicate in Basilicata fino agli 8-900 metri, in serata quota neve in calo sul Vulture-melfese e zona Pollino. Le nevicate si estenderanno sui rilievi dauni, inizialmente oltre gli 800 metri in discesa fino ai 600. In Puglia le precipitazioni si concentreranno sul Gargano, dove non si escludono fioccate oltre gli 800 metri, a seguire piogge sul nord barese a confine con l’Alta Murgia e materano. Fenomeni temporaleschi sono previsti sul tarantino e Salento, in esaurimento nelle ore serali.

Durante la notte, con la traslazione del minimo sul Gargano, grazie al contributo di aria più fredda e di maggiori contrasti in quota, le precipitazioni potranno assumere carattere nevoso sulle colline pugliesi oltre i 500 metri. Dunque, nelle ore di buio fino al primo mattino di sabato, la dama bianca potrebbe fare la sua comparsa sul territorio dell’Alta Murgia, da Minervino fino ad Altamura/Santeramo.

Precisiamo che si tratteranno di fenomeni irregolari, fioccate coreografiche tra pause asciutte e sprazzi di sole, possibile leggero accumulo (2-3 cm) sulle cime murgiane più alte. La temperatura non scenderà quasi mai sotto lo zero. In Basilicata, al contrario, riprenderà a nevicare copiosamente a partire dall’alta collina, i monti del Pollino riceveranno metrate di neve fino a lunedì.

In conclusione, l’aria fredda continuerà ad affluire sulle nostre regioni, il fine settimana sarà caratterizzato da un clima invernale, con massime non superiori ai 6-9°c. E dopo il temporaneo miglioramento atmosferico di sabato e la prima parte di domenica, dal pomeriggio-sera del 22 gennaio una nuova fase di maltempo coinvolgerà il territorio appulo-lucano.

La Redazione