Beautè Altamura
giovedì 9 Febbraio 2023

Aria fredda e tempo instabile: altra pioggia e neve fino all’alta collina

Si è aperto un nuovo periodo di clima freddo e perturbato a causa dell’arrivo di aria di origine artica che andrà ad alimentare la circolazione depressionaria presente sull’Italia da più giorni. Da mercoledì le condizioni del tempo sono in peggioramento, l’afflusso di correnti da est determinerà fino a domenica la comparsa di piogge sparse e nevicate sui rilievi di Puglia e Basilicata.

Dunque, nelle giornate di mercoledì e giovedì il territorio appulo-lucano sarà sotto l’influenza di un minimo di bassa pressione posizionato sullo Jonio, che invia nuvolosità dal mare e aria fredda dai quadranti orientali. La temperatura è prevista in calo nei valori massimi, mentre il maltempo si presenterà nuovamente giovedì con piogge intense in pianura e nevicate fino ai 7-800 metri dell’Appennino lucano e monti del foggiano. Attesa un’altra vagonata di neve sulle montagne della Basilicata.

Il sistema depressionario lentamente si sposterà verso levante, richiamando aria più fredda dai Balcani e conseguente ulteriore calo delle temperature nel fine settimana. Quindi avremo ancora residue piogge nella giornata di venerdì, con la possibilità di vedere deboli nevicate sulle colline pugliesi oltre i 5-600 metri. Lento miglioramento invece in Basilicata ma resterà un clima molto rigido.

Sabato e domenica saranno giornate tipicamente invernali (massime non oltre i 5-9°C), caratterizzate dall’alternanza di spazi soleggiati e veloci annuvolamenti che potranno dar luogo a rovesci irregolari, anche nevosi sull’alta collina. La ventilazione dai quadranti settentrionali attiverà il cosiddetto ASE (Adriatic Snow Effect), ossia bande nuvolose in arrivo dal mare che produrranno una modesta instabilità. Possibili gelate notturne e miglioramento definitivo dalla tarda serata di domenica, quando la perturbazione si sarà allontanata verso la Grecia.

La Redazione