Beautè Altamura
domenica 23 Giugno 2024

Lento miglioramento e lieve rialzo termico. Nuvole in più domenica

Un nuovo impulso di aria artica sta alimentando una circolazione depressionaria posizionata tra Sardegna e Sicilia che porta un generale maltempo sulle due Isole maggiori, Calabria e zone interne della Campania. Il flusso di correnti da est, accompagnato da una modesta instabilità sulle regioni adriatiche, sta determinando delle nevicate sulla Romagna fin sulla costa. Stamattina imbiancate Rimini e Riccione, con accumulo di oltre 15 cm sulle colline circostanti.

La perturbazione lascia ai margini gran parte della Puglia, qui arriva solo della nuvolosità sterile, mentre la parte occidentale della Basilicata sta beneficiando della risalita di nubi produttive e nevicate a partire dai 500 metri sui confini calabresi, zona Pollino e lagonegrese. Una parte della nuvolosità si è spinta fin sui Monti Dauni, tra Puglia e Campania, dove nella notte e al primo mattino si sono registrate deboli nevicate sui comuni oltre i 400 metri.

Cosa ci aspetta nei prossimi giorni? Sui nostri territori il tempo è già in lento miglioramento, resta critica invece la situazione sulla Sicilia orientale e parte della Calabria, dove il maltempo si accanirà fino a venerdì con bufere di neve in montagna e accumuli di oltre 2 metri sull’Etna, Monti Nebrodi ed Aspromonte.

Dunque, una timida rimonta dell’alta pressione garantirà su Puglia e Basilicata il ritorno di ampie schiarite. Per le giornate di venerdì e sabato ci attende un meteo all’insegna di cieli poco nuvolosi, ma in un contesto termico ancora invernale soprattutto la sera e al primo mattino. La presenza di diffusi spazi soleggiati farà aumentare la temperatura nelle ore diurne fino a toccare i 7-10°C, mentre dopo il tramonto assisteremo ad un brusco calo termico con valori che si porteranno anche sotto lo zero. Rischio elevato di gelate estese sulle zone interne ed extra urbane. La ventilazione si disporrà da maestrale con intensità moderata, tendente a rinforzare specialmente lungo la costa adriatica.

Il rinforzo del vento da nord anticiperà l’ingresso di un debole impulso freddo dai Balcani che ci interesserà nella giornata di domenica 12 febbraio. La nuvolosità sarà in aumento e non si esclude qualche breve piovasco tra la tarda mattinata e la sera sull’entroterra appulo-lucano. Possibili fiocchi oltre i 6-700 metri.

La Redazione