Beautè Altamura
giovedì 18 Aprile 2024

Inizio d’autunno tra pioggia, vento e calo termico

La prolungata estate settembrina sta per terminare. Oggi si raggiungerà l’apice di questa ondata di caldo africano fino a punte di 34-35°c sul Tavoliere, colline materane e hinterland barese. Un caldo intenso, per lunghi tratti afoso a causa dei venti umidi di scirocco. Dal pomeriggio di sabato si cambierà registro atmosferico, proprio in concomitanza con l’inizio dell’autunno astronomico (ore 8:49).

Dunque, nella giornata del 23 settembre una perturbazione nord-atlantica scivolerà lungo le nostre regioni, determinando un peggioramento del tempo e un sensibile calo delle temperature. La mattinata trascorrerà inizialmente con cieli nuvolosi e caldo moderato (max di 29-32°c), nel primo pomeriggio avanzerà il fronte perturbato seguito da piogge e temporali sui settori centro-nord di Puglia e Basilicata. Vento in rinforzo dai quadranti settentrionali con l’aria fresca che avrà raggiunto in serata anche il Salento.

Domenica 24 settembre, l’ultima del mese, il tempo sarà di stampo autunnale all’insegna della spiccata variabilità. La goccia fredda posizionata sul Sud Italia porterà cieli grigi e brevi spazi di sereno, avremo correnti tese di maestrale e le piogge più organizzate interesseranno il Gargano, il nord Basilicata e la Puglia centrale. Refrigerio importante su entrambe le regioni, le temperature massime oscilleranno tra 19 e 22°c dei settori settentrionali fino ai 25-27°c del Salento e metapontino. Di sera si avvertirà maggiormente il freddo, specialmente sulle zone interne dove la colonnina di mercurio scenderà fino a 13-16°c.

E anche l’inizio della prossima settimana vedrà l’interferenza di questa perturbazione posizionata sullo Jonio, che continuerà ad inviare impulsi freddi dai Balcani e instabilità nella giornata di lunedì e in parte martedì. Quindi dopo quasi due mesi di siccità tornerà finalmente la pioggia. Non aspettiamoci grossi quantitativi o ore ed ore di precipitazioni, si tratterà di fenomeni convettivi e localizzati, di breve-media durata, l’importante è dare sollievo alle campagne dopo il forte stress idrico dell’estate. Da mercoledì 26 settembre fino al prossimo week-end è atteso invece un generale miglioramento e un graduale rialzo delle temperature.

La Redazione