Lom.Auto Altamura
mercoledì 17 Aprile 2024

Ci aspetta un altro week-end primaverile. E le piogge?

Prosegue il non inverno sulle nostre regioni, e in generale su tutta l’Italia. Al di là di un paio di giorni grigi e ventilati e della percezione del freddo del tutto personale, i primi quindici giorni del mese di febbraio “viaggiano” su un’anomalia termica di +4°c rispetto alla media trentennale 1981-2010. Un dato spaventoso che conferma il trend al rialzo della temperatura terrestre, associato alla quasi totale assenza di precipitazioni piovose e nevose.

L’anticiclone è il padrone del Mediterraneo, un muro di gomma su cui rimbalzano le perturbazioni, e si estende su mezza Europa determinando un clima quasi primaverile. Il freddo pungente e la neve li troviamo a latitudini polari. E nei prossimi giorni la situazione meteo vedrà un rinforzo dell’alta pressione su Puglia e Basilicata, con un ulteriore aumento delle temperature su valori vicini a quelli di metà marzo.

Dunque, il fine settimana sarà caratterizzato da cieli sereni o velati, il termometro raggiungerà punte di 18-19°c sabato e 20°c domenica sull’arco jonico, foggiano e leccese. Clima più fresco sul versante adriatico grazie ad una vivace ventilazione di maestrale. Anche le temperature serali subiranno una crescita di 2-3 gradi, in presenza di qualche banco di nebbia nella mattinata di sabato.

E le piogge? Novità si intravedono all’inizio della prossima settimana, quando un indebolimento del promontorio anticiclonico permetterà l’ingresso di una blanda perturbazione dal nord Europa, che scivolando lungo l’Italia apporterà della nuvolosità da nord a sud. Quindi su Puglia e Basilicata il passaggio del fronte nuvoloso è atteso per martedì 20 febbraio, giornata in cui dovrebbe rivedersi la pioggia accompagnata da un lieve calo delle temperature. Come di consueto, nei prossimi giorni seguiremo l’evolversi della situazione.

La Redazione