Beautè Altamura
lunedì 3 Ottobre 2022

Nuovo IMPULSO ARTICO alle porte, NEVICATE a bassa quota

Il tempo è destinato a peggiorare nelle prossime ore con l’avvicinarsi di un nuovo impulso artico che colpirà le nostre regioni tra la notte e la giornata di domani 1° marzo, inizio della primavera meteorologica.

Si tratta di una goccia fredda seguita da isoterme molto basse, comprese tra -34/-36° a 500hpa e -5/-7° a 850hpa (a circa 1500 metri), il che significa avere più instabilità in quota e fenomeni intensi.

Dunque, in serata, oltre a subire un brusco calo termico sulla Puglia centro-settentrionale e Basilicata, assisteremo alla formazione di bande nuvolose in Adriatico (effetto ASE) che impatteranno dapprima sulla costa per poi espandersi nell’entroterra.

Il core della goccia fredda (in foto) stazionerà sul basso Adriatico nella giornata di domani. Sono attesi cieli coperti e nevicate sui rilievi murgiani, dall’Alta Murgia alla Valle d’Itria, oltre al Gargano e Subappenino Dauno, piogge lungo le coste. I fiocchi potrebbero spingersi fino ai 200 metri dei comuni della pedemurgia, del sud-est barese e tarantino occidentale. Più in basso non si escludono precipitazioni di pioggia mista a neve o graupel. I fenomeni saranno di tipo irregolare, a cosiddetta “macchia di leopardo”, non mancheranno sprazzi di sereno tra le nuvole soprattutto sui settori meridionali pugliesi. Prevista neve sui vicini territori del potentino e colline materane, la Città dei Sassi potrebbe imbiancarsi. Temperature ovviamente basse, difficilmente si andrà oltre i 5-7°c di massima. I venti saranno in rinforzo dai quadranti settentrionali con locali raffiche.

Le precipitazioni, a carattere sparso, insisteranno fino alla prima mattinata di mercoledì, poi la perturbazione lentamente si allontanerà e ritorneranno condizioni di tempo stabile ma clima invernale. Infatti per tutta la settimana saremo sotto un continuo afflusso di correnti fredde da est, con possibile nuovo peggioramento tra giovedì e il week-end.

La Redazione