Beautè Altamura
martedì 4 Ottobre 2022

POCHE PIOGGE tra giovedì e venerdì, salvo il ponte del 25 aprile

Una vasta area di bassa pressione, posizionata ad ovest della Sardegna, lentamente si sposta verso levante e nei prossimi giorni il maltempo colpirà quasi tutta l’Italia, in particolar modo le regioni tirreniche centrali e parte del Nord. Attese piogge abbondanti su Toscana, Lazio, Umbria ed Emilia Romagna, qui sono previsti accumuli intorno ai 60-80mm, fenomeni intensi anche sulla Sardegna e settori prealpini compresi tra Piemonte, Lombardia e Triveneto. Ritornerà la neve sulle Alpi e in Appennino settentrionale oltre i 1200 metri.

Sulle regioni meridionali adriatiche e in Sicilia la situazione sarà diversa, ai margini del peggioramento. Come spesso accade con le depressioni in arrivo dal Tirreno, il fronte perturbato impatterà sulla Campania e nord della Calabria portando le precipitazioni più intense. Su queste regioni cadranno piogge organizzate accompagnate da temporali e folate di vento, mentre andando verso est in direzione Basilicata e Puglia la nuvolosità tenderà a sfaldarsi a causa della barriera naturale appenninica, con precipitazioni piuttosto scariche e a carattere disomogeneo.

Dunque, sul nostro territorio le condizioni meteo per i prossimi giorni vedranno un giovedì di “attesa”, ossia dai cieli perlopiù grigi e lattiginosi per la presenza del pulviscolo sabbioso in sospensione e precipitazioni piuttosto blande sotto forma di pioviggini o rovesci intermittenti. Il vento sarà in rinforzo dai quadranti meridionali.

Tra la notte e il pomeriggio di venerdì assisteremo ad una intensificazione dei fenomeni a partire dalla Basilicata, in estensione alle zone interne pugliesi tra foggiano, Alta Murgia e Valle d’Itria. Tempo variabile a tratti soleggiato lungo la costa adriatica brindisina e nel Salento. Come già anticipato, saranno piogge sparse, a cosiddetta “macchia di leopardo”, previsti accumuli nell’ordine dei 5-20mm a seconda delle zone più o meno esposte. Già dalla sera è atteso un generale miglioramento. Le temperature si manterranno su valori abbastanza miti e in media con il periodo, intorno ai 17-21°c.

In conclusione, sarà una passata piovosa e via, tanto scirocco e sabbia nell’aria, poi spazio al bel tempo. Infatti, per il prossimo week-end e la festività del 25 aprile una nuova rimonta dell’alta pressione regalerà belle e calde giornate su Puglia e Basilicata, un forte richiamo di aria africana spingerà il termometro fino a 23-26°c. Insomma, salvo cambiamenti importanti dell’ultim’ora, avremo un Ponte della Liberazione dal clima tipicamente caldo primaverile.

La Redazione