Beautè Altamura
martedì 4 Ottobre 2022

SOLLEONE fino a lunedì, poi FRESCHE correnti a stemperare la calura

Siamo entrati nella fase clou di questa ondata di caldo africano, la prima di giugno e già la seconda di questa pazza fine primavera che da circa un mese parla di estate piena.

L’aria rovente proveniente direttamente dall’entroterra sahariano, sospinta verso l’Italia centro-meridionale da una vasta depressione posizionata sull’Oceano Atlantico, raggiungerà il suo apice a cavallo del week-end e prima parte di lunedì, poi l’anticiclone lascerà spazio a fresche correnti di maestrale che abbasseranno le temperature su valori più consoni al periodo.

Dunque, ci aspettano altre 72 ore in compagnia del solleone e cieli quasi sgombri dalle nubi, una graticola africana in stile anni 2000 che farà schizzare il termometro fino a 38-40°c sulle zone interne tra foggiano, dorsale murgiana e materano. Per fortuna si tratterà di caldo torrido e secco, la ventilazione si manterrà quasi sempre settentrionale a regime di brezza o moderata, mentre lungo la costa avremo qualche grado in meno ma in compenso un tasso di umidità più alto. Quindi, si respirerà un’aria più afosa sui paesi costieri adriatici e jonici, in un contesto generale di serate con clima da pieno luglio e temperature notturne oltre i 22-25°c.

Come anticipato, la campana subtropicale raggiungerà la sua massima espansione fino a lunedì 6 giugno, già in serata cederà sotto i colpi dell’aria oceanica determinando un primo calo termico a partire dai settori settentrionali appulo-lucani. Il refrigerio proseguirà con più decisione nei giorni seguenti, quando il flusso atlantico avrà spazzato definitivamente la calura africana, ristabilendo un equilibrio termico in linea con la media stagionale e favorendo la possibile formazione di temporali nella seconda parte della settimana.

La Redazione