giovedì 18 Aprile 2024

#AggiornaMETEO & Reportage

Domenica di aprile estiva

Splende il sole e soffia un gradevole maestrale sul versante adriatico, dove le temperature si mantengo leggermente più basse, mentre sull'area jonica e sul Tavoliere si toccano agevolmente i 29-30°c.

Nubifragio alle prime luci dell’alba

Un violento nubifragio si è abbattuto sulla città alle 6 del mattino: sono caduti 16mm pioggia in 10 minuti, con un rainrate massimo di 256mm/h.

Domenica tempestosa

Giornata festiva contrassegnata dal vento impetuoso di scirocco. Le raffiche hanno raggiunto punte di 80-90km/h sulle aree murgiane, barese e Salento.

Si rivede la pioggia!

Dopo un mese di siccità, torna la pioggia sulle nostre regioni. Ottimi accumuli sui settori centrali fino a 40-60mm sul barese e tarantino.

Instabilità lungo la costa adriatica 

Lo scatto radar ci fa vedere i corpi nuvolosi instabili scorrere lungo la costa adriatica e il primo entroterra. Poche piogge invece sulle zone più interne appulo-lucane.

Il pianeta brucia

Le anomalie termiche del periodo ottobre 2023-gennaio 2024 sono preoccupanti: il Riscaldamento Globale avanza, l'unica zona più fredda è la Scandinavia.

Febbraio o aprile?

Dominio dell'alta pressione e clima primaverile su entrambe le regioni. Raggiunti i 21°c sul foggiano e provincia bat.

Imbiancate le colline lucane

La dama bianca sta facendo la sua comparsa sul Vulture-melfese. Leggera spolverata di neve a Venosa (PZ) a circa 400m.

Prima neve del 2024 sulla Murgia

Quota neve in rapido calo e i fiocchi cadono su Spinazzola (430m). Si segnalano un paio di cm di accumulo.

Piogge sui settori centro-settentrionali

Le precipitazioni hanno interessato maggiormente le aree tra la Bat, nord barese e Vulture-melfese. Da segnalare i 25mm di Terlizzi e 20 a Giovinazzo.